• FC Golden - Roma Nord
  • FC Golden - Roma Nord
  • FC Golden - Roma Nord
  • FC Golden - Roma Nord
  • FC Golden - Roma Nord
  • FC Golden - Roma Nord
  • FC Golden - Roma Nord
  • FC Golden - Roma Nord
FC Golden - Torneo Calcio a 5 & 8 Assoluti

"10 su 10"

Il Tottenham vince ancora e fa 10 su 10, alle sue spalle non cala di rendimento il Newcastle anche stavolta vittorioso. Si conferma sul podio il Liverpool mentre risale la china il Manchester United, vittorioso di misura sul Benfica.

Entrata più che mai nel vivo dopo nove turni, l'edizione primavera estate 2018 dell'appassionante categoria Under 14 riserva delle Statistiche interessanti da guardare con attenzione per capire come si stia evolvendo la situazione di questo campionato. La capolista Tottenham primeggia nei risultati d'attacco, ottimo invece il rendimento difensivo del Newcastle grazie al quale sta rivelandosi una delle migliori formazioni del torneo. Pochi i pareggi di cui finora il Man Utd è più esperto conoscitore. In difficoltà l'attacco del Paris SG, così come la difesa dei Valencia... Ma andiamo a vedere nel dettaglio.

 

“ Il Messico prova la fuga ”

 

Con il quarto successo su cinque gare, il Messico – che batte e supera la quotata Germania, appaiata fino a poche ore fa proprio ai messicani lassù – prende la vetta della classifica. Della sconfitta tedesca approfittano Giappone (7-4 all’Argentina) e Uruguay (8-1 all’Egitto): entrambe raggiungono la Germania al secondo posto ex-aequo, mentre finisce in parità l’improbabile incontro tra Belgio e Colombia. Il Messico prova la mini-fuga, il torneo è rapido e tre punti oggi potrebbero essere decisivi domani.

 

“ Si ferma il Giappone, ne rimangono due in testa ”

La Germania ferma il Giappone (6-4) nello scontro diretto d’alta quota e così facendo rimane a punteggio pieno accompagnata ora soltanto dal Messico: nove punti in tre match per queste due squadre. Della sconfitta del Giappone approfittano soprattutto Argentina e Uruguay: le due sudamericane vincono in scioltezza contro (i primi 11-2 contro l’Egitto, i secondi 11-3 contro la Russia) portandosi a quota sei, subito sotto il duo di testa.